Filogemma

Aosta

Filogemma

Mi chiamo Gaia, ho 31 anni e abito ad Aosta. 

Creo accessori per donne libere, libere di scegliere cosa indossare senza seguire mode o convenzioni sociali, e nel compiere questa scelta, il gioiello diventa come un amuleto, un qualcosa attraverso il quale possano esprimere la propria unicità, che le rappresenti, che le faccia sentire bene, belle, sicure.

Il mio amore per questo lavoro nasce tanti anni fa, complice una zia, Graziella, che insieme a suo marito Riccardo realizzava prodotti di alta bigiotteria per grandi marchi. 

Sono sempre stata affascinata dal loro mondo, la loro casa rappresentava per me l’ingresso in una dimensione magica, dove mi sentivo libera di sperimentare e di sbocciare.

Crescendo sono cambiate tante cose, ma una costante c’è sempre stata: loro, l’amore e le perle. Quando mia zia è venuta a mancare, lei che è stata la mia mentore, la mia ancora, la mia certezza, ho deciso che non avrei più perso tempo: volevo condividere questo immenso amore che provavo, questo mondo era quello in cui volevo immergermi. 

Nulla mi rende più felice del creare, pensando a lei, e guardando le mie mani lavorare la sento vicina ogni giorno.

Filogemma racchiude la nostra storia, due donne unite attraverso un filo oltre il tempo.